giovedì 23 dicembre 2010

Donna allo specchio - Tiziano nell'epoca dei Social Media

Questo post credo possa essere di particolare interesse per due motivi: la segnalazione di una mostra imperdibile e l’analisi della sua comunicazione dal punto di vista del Social Media Marketing. Si tratta infatti di un caso unico su entrambi i fronti.
 
Da un lato, la mostra Tiziano a Milano – che è iniziata il 3 dicembre 2010 e terminerà il 6 gennaio 2011, nella sala Alessi di Palazzo Marino – è un’importante occasione per vedere Donna allo Specchio, capolavoro dell’artista veneziano che normalmente si trova a Parigi, al Louvre, accanto alla Gioconda. Non sono un critico d’arte e non sta a me recensire la magnificenza dell’opera, rischierei delle tremende gaffe. Ma sono consapevole dell’interesse e della competenza che gran parte degli appartenenti al mondo dell’economia sfoggiano per le arti visive, non solamente coloro che studiano nei settori dell'arte e della cultura, ma anche i tanti appassionati del mondo della finanza, dell'amministrazione, del marketing. Confido che sappiate apprezzare l'occasione.
 
 
 
Sono, invece, un “addetto ai lavori” del mondo del Marketing, per cui passo al lato della comunicazione, in particolare alla comunicazione attraverso i Social Media. La mostra Tiziano a Milano è promossa dal Comune di Milano e da Eni Cultura, che pare essersi impegnata molto nell'integrazione della comunicazione tradizionale con gli strumenti del web 2.0.
 
Partendo dal sito www.cultura.eni.com, ricco di contenuti multimediali relativi alla mostra ed agli eventi correlati, la conversazione con gli utenti/fruitori si espande principalmente su quattro strumenti:

  1. Applicazione per iPhone, scaricabile da qui (http://itunes.apple.com/it/app/milano-allo-specchio/id405081566?mt=8), che permette di scattare una fotografia e di “specchiarla” su diverse superfici, con la possibilità di condividerla poi con i propri contatti, via Facebook o inviandola direttamente agli amici.

  2. Utilizzo di Facebook sia attraverso la gestione dell'apposita pagina (http://www.facebook.com/eni.tiziano.a.milano), dove s'instaura la comunicazione diretta tra organizzatori e utenti, che attraverso l'applicazione “Riflessi di Donna” (http://apps.facebook.com/riflessididonna/), che permette di dare il proprio volto al quadro Donna allo Specchio.

  3. Account Twitter @tizianoamilano (http://twitter.com/tizianoamilano), utilizzato anch'esso come canale per comunicare in modo flessibile e veloce con i followers, segnalando informazioni, commenti, link utili, video di approfondimento ed altre news relative alla mostra.

  4. Collegamento col brand channel di Eni, il canale YouTube http://www.youtube.com/enivideochannel
 
Vi consiglio di fare un giro personalmente sia alla mostra che tra i vari strumenti segnalati, provando ad interagirvi. E' un occasione unica per apprezzare i meccanismi e le modalità con cui la comunicazione tradizionale viene integrata con quella 2.0, ed anche per vedere il famoso dipinto di Tiziano!




Sponsored Post

Condividi su Wikio
blog comments powered by Disqus