martedì 5 gennaio 2010

Come vendere vino online

L’acquisto online è un fenomeno in crescita e viene preferito, rispetto ai canali tradizionali, da sempre più consumatori. Dall’altro lato, sempre più aziende si adeguano implementando soluzioni per vendere online, consapevoli delle grandi potenzialità della rete. Tuttavia il commercio online non è adatto ad ogni tipo di prodotto: è molto problematico vendere su internet beni esperienziali e caratterizzati da determinati rischi associati al loro consumo. Il vino – specialmente quello di qualità – rientra tra i prodotti per cui la possibilità e l’opportunità della vendita online sono molto dibattute.

Nell’ambito del corso di Marketing Research ho avuto modo di svolgere una ricerca di mercato sull’argomento, lavorando in gruppo con Annalaura Cantella, Cecilia Marchi, Francesco Travagli, Michele Schincaglia e Susanna Bonafini. In questo post presento alcuni risultati della nostra ricerca, basata su un questionario sottoposto a 200 persone suddivise in fasce di età e sesso in modo da rappresentare la popolazione italiana tra i 18 ed i 64 anni che utilizza internet e consuma vino (almeno un bicchiere negli ultimi sei mesi). Tralascio i risultati sul consumo di vino in generale, sull’utilizzo di internet e sulle questioni più specifiche o meno rilevanti; chi è interessato ad avere tutti gli output può scaricare il report completo da qui.

Il primo dato interessante, anche se apparentemente banale, è la correlazione tra la quantità di vino consumato e quella di vino regalato: chi beve più vino regala più vino. E’ importante ricordare la possibilità di fare leva sull’acquisto di vino non solo per il consumo personale, ma anche come regalo sempre ben accetto. Il vino può essere promosso come un prodotto perfetto per un regalo di qualità, anche a prezzi molto contenuti. L’acquisto online deve permettere la possibilità di recapitare il vino in confezione regalo direttamente ad un destinatario diverso dall’acquirente.

Con la cluster analysis [vedi nota a piè pagina] abbiamo potuto suddividere i rispondenti in tre gruppi, corrispondenti a tre tipologie di possibili consumatori:
  1. Quality Seekers: poco attenti ai servizi addizionali, alle influenze esterne ed alle condizioni di consegna, i consumatori di questo cluster cercano principalmente la qualità. Potremmo anche definirli bevitori da enoteca o da visita in cantina.
  2. Low Involved: poco coinvolti nel processo di acquisto e di consumo del vino. I consumatori “low involved” bevono il vino che c’è, senza preoccuparsi di che vino sia e, probabilmente, senza troppa voglia di andare online apposta per comperarlo. Potremmo anche definirli dei bevitori da bar.
  3. Web Confidents: ben disposti verso i servizi connessi all’acquisto online, sensibili ai pareri di una community e ad altri consigli esterni. Questi consumatori hanno confidenza con l’utilizzo del web e sono anche attenti alla qualità del vino. Considerando che è anche il più numeroso (51%), quello dei “web confidents” è sicuramente il target più interessante per chi vuole vendere vino online.

Limitandosi, in questo post, ad accennare qualcosa sul target più interessante, possiamo dire che i “web confidents” sono per il 67% uomini e che, rispetto agli altri due gruppi, sono composti maggiormente da fasce d’età intermedie, tra i 25 ed i 45 anni.

Come già accennato, questo target è sensibile ai consigli esterni, anche provenienti da blog e community virtuali. Per questo motivo potrebbe essere interessante permettere agli utenti/consumatori di partecipare ad una community dedicata al mondo del vino, dove scambiarsi pareri e ricevere proposte e promozioni personalizzate. Suggerimenti: blog del sommelier, wine social network (una sorta di “WineBook”), proposte di vini del mese, quiz “scopri il vino che fa per te”, ecc.

Per capire a quale cluster appartiene l’utente/consumatore che ci si presenta davanti (si connette al nostro sito), basta sottoporre un brevissimo questionario che chiede il livello di importanza percepito per alcune caratteristiche del vino. Attraverso una discriminant analysis abbiamo verificato il potere discriminante, nel determinare il cluster di appartenenza, della valutazione sull’importanza delle seguenti caratteristiche: origine geografica, gradazione alcolica, reputazione del produttore, attrattività dell’etichetta, tipo di vino (rosso, bianco, spumante, rosé), presenza di certificazioni Igt/Doc/Docg. Quest’ultima è la caratteristica dal più alto potere discriminante.




Per quanto riguarda la struttura del servizio di vendita di vino online, abbiamo indagato quale sia la combinazione più apprezzata di modalità di pagamento, modalità di consegna e gestione di sconti e promozioni. Senza addentrarmi troppo nei risultati, ora riferisco soltanto che la modalità di pagamento più apprezzata è la carta di credito o prepagata, con eventuali sconti presenti non sulla quantità o sulla fedeltà ma, piuttosto, sui vini del mese consigliati. Non va sottovalutato il rischio percepito da alcuni sotto-target in riferimento all’acquisto di prodotti online; tuttavia pare che la fiducia sia in crescita – anche guardando i trend relativi all’e-commerce in generale – e, ad ogni modo, il target dei web confidente è quello meno avverso al rischio.

Nella nostra ricerca è presente molto più di quanto qui riportato; molte altre cose andrebbero dette, studiate ed approfondite (ad esempio, ci siamo limitati all’analisi del mercato italiano; sarebbe molto interessante guardare a livello internazionale). Comunque, quel che possiamo affermare per ora è che la vendita di vino online ha grandi potenzialità e che questo mercato sarà conquistato da chi si muoverà prima, nella maniera giusta, costruendo un brand forte con una buona reputazione. Pare che il portale Vini24 del Sole24Ore una prima mossa la abbia già fatta...

AGGIORNAMENTO - 22 Agosto 2011
E' possibile scaricare il report completo, direttamente senza contattarmi, da qui.



[Nota] L’intera analisi dei dati è stata svolta con l’utilizzo del software SPSS. La cluster analysis è stata effettuata con una combinazione dei metodi gerarchico e k-means, in modo da massimizzare l’efficacia dell’analisi.

119 commenti:

  1. Risposte
    1. Figo,
      propone di far compilare un questionario sul Sito per identificare se sono persone che non amano andare sui Siti.
      Propongo anche un quesionario da compilare al cinema per le persone che non amano recarsi al cinema e così via...
      e ci sono 93 commenti positivi!!!!!!
      Banalmente chi ha voglia di conpilare un questionario sui siti???
      La Teoria è molto diversa dalla Pratica.

      Elimina
  2. [...] 9, 2010 · Lascia un Commento Dicono che vendere vino on-line sia un’attività prosperosa [...]

    RispondiElimina
  3. Articolo veramente molto interessante.
    Vorrei poter aver accesso al report completo. dici di contattarti, ma non trovo i dati di contatto

    RispondiElimina
  4. Buon giorno sono un privato e ho una cantina modesta di vivi pregiati di un certo spessore, sono intenzionato a vederli ad intenditori vogliate contattarmi grazie.shanti2771@yahoo.it

    RispondiElimina
  5. Complimenti per la ricerca, anch'io sarei molto interessato a consultarla interamente. Come posso fare a contattarvi?

    RispondiElimina
  6. Il modo migliore per contattarmi è proprio lasciando un commento qua. Io vi contatterò all'indirizzo e-mail che lascerete, come ho già fatto con Lorenzo e Davide.

    RispondiElimina
  7. Ciao, innanzitutto complimenti per il lavoro fatto da te e i tuoi amici.
    Volevo farti una domanda: voi giustamente dite che il mercato del vino online ha grandi potenzialità.
    Detto questo come fa un brand ha costruire un brand forte e farsi conoscere nel web?
    Tieni presente che questo mercato non è così nuovo, Amazon ha provato pure per 1 anno a vendere vino online, poi ha chiuso.
    Quello che è interessante è che molti wine bloggers da ormai diversi anni sfruttano il web per farsi conoscere e vendere vino ed è un fenomeno in continua evoluzione.
    Hanno istituito anche un premio:
    http://fermentation.typepad.com/fermentation/2009/01/welcome-to-the-2009-american-wine-blog-awards.html
    Quello che sicuramente è da notare è come sfruttare il web per promuoversi, senza focalizzarsi solo sulla vendita.
    Questo wine blogger americano sà sicuramente come muoversi http://garyvaynerchuk.com/

    RispondiElimina
  8. Ti ringrazio molto per i complimenti.

    La tua domanda meriterebbe una risposta molto ampia ed articolata; non può certo essere risolta con due parole. Quel che ti direi è che, nel caso del vino, bisogna partire dal prodotto. Prodotto che dev'essere di qualità e deve rispettare l'identità del territorio che lo genera. Un'azienda che vuole vendere online deve quindi già essere un'azienda di qualità off-line, con una storia ed una tradizione alle spalle e già presente sui canali tradizionali. Detto ciò, la crescita, la diffusione ed il mantenimento di un brand forte anche su internet richiede strategie di marketing (e non semplicemente di comunicazione!) molto curate e da determinare professionalmente caso per caso, partendo dall'identità del vino da promuovere.

    La nostra ricerca si limitava al mercato italiano (di vino italiano per consumatori italiani). Noi ipotizzavamo poi la creazione di un sito di vendita che faccia da intermediario tra i consumatori e medio-piccoli produttori di alta qualità. Il modello di Amazon è quindi tutta un'altra storia!

    Come dici tu, è molto interessante anche il discorso della promozione online al di là della vendita diretta; promozione che, nel caso del vino, resta peculiare e molto differente da quella di ogni altro bene di consumo.

    Interessante il blog di questo Gary Vaynerchuk!

    RispondiElimina
  9. interessante la tua ricerca....mi piacerebbe leggerla interamente visto che sono una giovane imprenditrice, ho appena prodotto le prime bottiglie....e adessso.....bel dilemma è trovare il giusto mercato, e internet sicuramente è una buona via...
    grazie mille.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io sono un giovane imprenditore ho un modesto vigneto e vorrei mettere il mio prodotto in vendita ti volevo chiedere se mi potevi dare qualche dritta... ti sarei molto grato puoi contattarmi sulla mia email: flavio-1991@libero.it
      Grazi mille

      Elimina
    2. anche io sono un giovane imprenditore, possiedo un modesto vigneto e produco del vino in collaborazione con un enologo, ma abitando in un piccolo paesino non riesco a trovare un giusto mercato tu volevo chiedere se mi potevi dare qualche dritta su come iniziare la vendita oppure se mi potevi mendare qualche allegato con tutta la prassi da seguire ti sarei molto grato
      Con molto cordialità
      Flavio

      Elimina
  10. Ti scrivo subito una mail!

    RispondiElimina
  11. Molto interessante la tua ricerca….mi piacerebbe leggerla interamente.
    Sono una giovane imprenditore che ha aperto un enoteca online http://www.lacanovadelvino.com
    Grazie

    RispondiElimina
  12. Grazie, nel giro di un paio di giorni vedo di ottenere il consenso, dai miei compagni di gruppo, per inviare il report completo anche a te...

    RispondiElimina
  13. Ciao,
    sono un appassionato di vino e del settore. Sto osservando questo mercato da un pò e reputo il tuo lavoro estremamente interessate. Posso avere una copia del report?

    Ciao

    RispondiElimina
  14. Ciao Dario, innanzi tutto complimenti per il lavoro che hai svolto con il tuo gruppo, davvero lodevole. Mi piacerebbe leggerlo interamente se fosse possibile.
    Siamo una piccola azienda piemontese che produce vino di qualità, ma ancora poco conosciuto. Sto parlando del Bramaterra.
    Io al momento sto terminando la laurea specialistica in economia internazionale a Torino, ma do una mano anche in azienda quando posso.
    Sarebbe bello partire dal vostro lavoro per fare una ricerca a livello internazionale, ma penso sia una cosa abbastanza impegnativa.


    Grazie

    Paolo

    RispondiElimina
  15. Grazie, ora ti invio il report completo!

    RispondiElimina
  16. Ciao Paolo,

    innanzi tutto grazie per il commento. Come dici tu, sarebbe molto interessante sviluppare la ricerca a livello internazionale e, sì, sempre come dici tu, sarebbe una cosa abbastanza impegnativa, se fatta con la dovuta serietà e professionalità...

    Ora ti invio una mail col report completo...

    RispondiElimina
  17. Ciao Dario,
    mi chiamo Andrea e sto seguendo un Master Ca'Foscari in valorizzazione dei prodotti eno-gastronomici.
    Mi piacerebbe leggere il report completo. Complimenti per il lavoro!
    Andrea
    andrea.covolo@alice.it

    RispondiElimina
  18. Ciao Dario,
    invieresti una copia anche a me?
    Grazie bel lavoro

    RispondiElimina
  19. Caro Marco,

    penso di poter inviare il report completo anche a te ma devi perdonarmi: mentre fino a che il blog era in wordpress non avevo problemi a rintracciare la mail di chi scrive un commento, qui devo ancora sistemare un po' di cose..

    Quindi, se puoi, inviami la tua richiesta al mio indirizzo e-mail -che trovi nella sezione "Contatti" del sito- cosicché sappia dove inviarti il pdf.

    Grazie, anche del complimento.

    RispondiElimina
  20. Salve Dario,
    ho trovato, facendo delle ricerche su google, il link al vostro studio su Facebook e poi sono arrivato qui. Se possibile vorrei avere la possibilità di accedere al vostro report completo per studiare la vostra analisi e capire se e dove trova punti di contatto con nostre valutazione "on-the-road" che rileviamo e studiamo tramite il nostro sito di vendita vino online (www.enosapiens.com) ed altri eventi e degustazioni che organizziamo proprio per capire il polso del mercato vino attuale. A tal fine abbiamo realizzato una nostra personale scheda di degustazione, che affiniamo man mano che procediamo con le degustazioni bendate, divisa in due aree: A) analisi sintetica delle caratterisctiche del vino + B) rilevazione della percezione commerciale del consumatore. Se vi interessa posso mandarvene in visione una con il relativo figlio Excel tramite poi filtriamo tutte le schede e analizziamo l'accogliento del vino dal campione di degustatori.

    Il mio indirizzo mail è: fabrizio.beria@enosapiens.com

    Grazie per l'attenzione e complimenti per il vostro lavoro.
    Ciao
    Fabrizio

    RispondiElimina
  21. Buon giorno Dario,
    Ho letto con molto interesse sia il riassunto del report sia i commenti.
    Mi chiedevo se fosse possibile avere il documento completo per approfondire questa tematica in quanto sto valutando soluzioni on-line per l'azienda GrisWine.
    Grazie e buon lavoro

    Emmanuele Panzarini

    panzarini_emmanuele@hotmail.com

    RispondiElimina
  22. Gent.le Dario,

    mi complimento innanzitutto per il bel tema trattato.

    Gradirei cortesemente ricevere il report per valutare soluzioni aziendali.

    Grazie.


    Bernardo Barberani

    barberani AT barberani.it

    RispondiElimina
  23. buongiorno dario,
    complimenti per il blog, completo e pieno di spunti interessanti.
    interessantissimo questo articolo sull'ecommerce per il vino; è possibile avere il report completo?
    grazie in anticipo,
    Paolo
    occiocci@gmail.com

    RispondiElimina
  24. Ciao, compliementi per il blog e per l'analisi sul vino :)
    Anche io sto conducendo delle ricerche inq uesto ambito e mi piacerebbe poter consultare il report completo.

    Grazie mille
    pie.ra@libero.it

    RispondiElimina
  25. ciao,
    ho in progetto di aprire un'enoteca on-line. Mi piacerebbe consultare il report completo
    grazie in anticipo e complimenti per il lavoro.
    sharksiren@yahoo.it

    RispondiElimina
  26. Report inviati anche a tutti voi.

    Mi raccomando, per aiutarmi a realizzare altre ricerche interessanti e di qualità come questa, fate una donazione, anche di modesta entità, attraverso l'apposito pulsante nella barra laterale destra del blog.

    Grazie!

    RispondiElimina
  27. Ciao Dario,
    mi aggrego ai complimenti per la ricerca. Sembra molto interessante. Sto vericando la possibilità di aprire un'enoteca online partendo da un'enoteca tradizionale storica della zona romana.
    Mi piacerebbe poter consultare la tua analisi completa. Sarebbe possibile?
    Ciao e grazie mille

    wwwalterego@libero.it

    RispondiElimina
  28. Ciao Dario,
    blog e ricerca veramente interessanti, soprattutto perchè sto terminando un Master in Marketing del Vino e inizierò a breve come responsabile commerciale per una piccola azienda vinicola sarda. E' possibile avere il report completo? al mio primo stipendio ricambierò il favore!
    giovanni.mz@gmail.com

    Saluti e complimenti per il lavoro.
    Giovanni

    RispondiElimina
  29. Ciao Dario, complimenti per la ricerca, anch'io sarei molto interessato a consultarla interamente. Ecco il mio indirizzo e-mail : mantivincent@hotmail.com

    RispondiElimina
  30. E ancora, inviato anche a voi...

    RispondiElimina
  31. Salve sono proprietario di alcuni ettari di vigneti in puglia che producono il primitivo di manduria Doc.
    Vorrei incominciare a produrre un pò di vino per poi venderlo.
    Sarei felice avere il report completo
    Saluti

    RispondiElimina
  32. Per inviare il report, mi serve quantomeno un indirizzo mail!

    RispondiElimina
  33. Ciao Dario,

    il tuo articolo mi ha incuriosito molto. Vorrei poterne sapere di più. E' possibile avere il report completo?

    In caso il mio indirizzo è
    simone.rossix@gmail.com

    Grazie

    RispondiElimina
  34. Ciao Dario
    complimenti per l'articolo, molto interessante, io sono uno sviluppatore di siti ed applicazioni web e sto creando dei portali che sfruttano la tecnologia dei qr-code come ad es. il portale http://www.qrcodevini.com per tutte le cantine italiane. Nel portale vorrei che le aziende che ne fanno parte possano avere la possibilità di vendere on line il proprio vino e quindi sto facendo delle ricerche e gradirei avere il tuo rapporto completo. Vorrei anche chiederti se, data la tua conoscenza nel settore, hai dei riscontri riguardo l'introduzione di questa nuova tecnologia dei qr code, che, a quanto mi risulta, sta iniziando ad essere interessante per le aziende vinicole, vorrei che tu mi dessi anche la tua impressione.
    La mia mail è paolo@gregorat.com

    RispondiElimina
  35. complimenti per il lavoro fatto. Posso avere il report completo? grazie Enzo
    enzo.procopio@libero.it

    RispondiElimina
  36. Ciao Dario,
    sono Laura, una studentessa di Marketing dell'Università di Bari.Il tuo lavoro può aiutarmi a svolgere una ricerca che sto conducendo nei miei studi. E' possibile ricevere il report completo?
    Ti faccio i miei complimenti!
    lor.laura@alice.it

    RispondiElimina
  37. Articolo molto interessante. Vorrei sapere se è possibile avere la ricerca completa. Io gestisco l'enoteca on-line www.viniamo.it Grazie Francesca
    f.bortesi@viniamo.it

    RispondiElimina
  38. interessante si, ma non risolutivo. la domanda di fondo rimane elusa.
    continuiamo a non saper come vendere vino on line. da parte delle mia azienda anche l'iscrizione in uno dei siti più diffusi al mondo Global Wine e Spirits e la produzione di un prodotto Nuovo di cui siamo gli unici produttori al Mondo non ha portato alla vendita neppure di una bottiglia, ma alla spedizione di molti ed inutili campioni con alti costi.
    giroldazienda@yahoo.it

    RispondiElimina
  39. Caro Fabio,

    oltre al fatto che il presente post è solo una breve rivisitazione di alcuni risultati emersi nella ricerca a cui fa riferimento - se voule posso inviarle il report completo - la risposta che ne emerge sta nel metodo.

    Infatti, in questo articolo come in altri del presente blog, si ribadisce l'importanza della segmentazione per poter agire sulle leve di marketing nel modo approppriato. Questa segmentazione dev'essere fatta da ogni azienda in relazione ai propri prodotti; non vi può essere una soluzione universale adatta a tutti.

    Nel caso della sua azienda, probabilmente andrebbe svolta un'analisi ad hoc, tenendo in considerazione il suo mercato potenziale e le caratteristiche del suo prodotto...
    Invitandola a diffidare dei grandi siti che le chiedono campioni gratuiti, le porgo i miei auguri per i suoi futori tentativi di vendita online.

    Non le nascondo di essere curioso, riguardo a questo "Nuovo" prodotto di cui parla. Quindi, se volesse darmi ulteriori dettagli sulla sua azienda e sui problemi che sta affrontando non esiti a contattarmi; sarò ben lieto di esprimere il mio modestissimo parere, sperando di poterla aiutare in qualche modo!

    RispondiElimina
  40. Ciao, complimenti per il blog e per questa ricerca
    puoi mandare anche a me il report completo?
    grazie mille
    gianluca.putzolu@gmail.com

    Ciao
    Gianluca

    RispondiElimina
  41. E' possibile ricevere il report completo?
    Grazie mille.
    rechris2@gmail.com

    RispondiElimina
  42. Buongiorno Dario,
    mi aggrego anche io a tutti i complimenti fatti fin'ora. Sto portando avandi un progetto che riguarda i generi alimentari di alta qualità, quindi non solo vino. In tal senso per caso ha sviluppato ricerche ad hoc?

    Grazie mille

    P.S. Può contattarmi a questo indirizzo email: bibo102@hotmail.com

    RispondiElimina
  43. Buongiono,

    ho letto il summary della vostra ricerca e sarei molto interessato a ricevere la versione completa.

    Sono un giovane produttore di vini campani doc e docg e avrei interesse a capire se il canale online può essere una valida soluzione per la vendita dei miei prodotti.
    La mia mail è f.carbone@tenutamavi.it mentre il sito dell'azienda è www.tenutamavi.it

    Compolimenti per la ricerca.

    F

    RispondiElimina
  44. salve,
    dopo aver letto quanto postato, avrei piacere di ricevere il report completo: lucagrieco@gabit.it

    Sarei poi interessato ad avere anche un contatto diretto con il vostro gruppo di lavoro...

    grazie in anticipo,
    Luca

    RispondiElimina
  45. Salve,

    Anche io sarrei molto interessata di leggere il report completo della ricerca che voi avete fatto.
    La prego di inviarmi un email con i documenti.
    Grazie e buon anno!

    RispondiElimina
  46. Ciao,
    l'articolo è molto interessante.
    Potrei cortesemente ricevere il report completo a questo indirizzo: sandrobumbalo@yahoo.it

    Grazie,
    Alessandro

    RispondiElimina
  47. Ciao,
    complimenti per il lavoro svolto, si vede che hai passione per quello che fai.
    Io studio enologia a milano e sto facendo una ricerca su questo argomento, mi piacerebbe approfondire leggendo il report completo.
    Grazie, Luca
    luca.smalzi@hotmail.it

    RispondiElimina
  48. Cin cin a tutti,
    articolo interessante; lo sarebbe molto di più se completo.
    Mi chiamo NicolaB. e oltre a gestire la vendita di alcuni buoni vini tra doc e igt sto ipotizando di impegnarmi anche sul web per poter commercializare altri prodotti agro alimentari che al momento ho ma non riesco a conciliare.
    Ho buone idee ma poca scuola; qualche consiglio?bl_nicola@yahoo.it
    Salute a tutti!

    RispondiElimina
  49. veramente un articolo interesante

    complimenti...

    vorrei approfondire se mi mandi il report completo.

    Grazie

    Diego (didalex at hotmail.it)

    RispondiElimina
  50. amedeo barbato8 febbraio 2011 11:14

    Ciao Dario,
    i complimenti non si contano più ma voglio lo stesso aggregarmi alla lunga lista.
    Sono un enologo e mi interessa molto la lettura del report.
    Potrei riceverlo?
    indirizzo amedeo.barbato@libero.it
    Ti ringrazio anticipatamente e non mancherò di contribuire per la crescita del tuo blog.

    RispondiElimina
  51. Salve,
    La contatto per conto di un appassionato di vini e spumanti che possiede una vasta cantina con diverse centinaia di etichette di alto livello.
    La persona in questione vorrebbe vendere alcuni articoli ma non conosce il modo migliore per farlo.
    Le sarei grato se potesse delucidarci in merito a tale operazione.

    grazie e arrivederci

    daniele renna
    danirenna@libero.it

    RispondiElimina
  52. Salve,
    possiedo un enoteca e di conseguenza una grande quantità di vini di alto e medio livello.
    Vorrei vendere molti vini ma anche io come l' articolo sopra non conosco le modalità di vendita online.
    La ringrazio innanzitutto per il lavoro svolto e le sarei grato se mi potesse fornire informazioni a riguardo.
    Grazie e arrivederci

    Maurizio Grisolini
    nikpowerdj@gmail.com

    RispondiElimina
  53. Buonasera dario,
    report articolato,svolto con dedizione e consapevolezza i miei complimenti.
    Sono francesco un grande appassionato di vini e avrei piacere a leggere per interezza la tua indagine di mercato,se cosi si possa chiamare, semplicemente per ampliare il mio sapere.
    il mio indirizzo e-mail e' francesco.santone@gmail.com
    grazie ed ancora veramente complimenti a tutto lo staff!! un applauso.

    RispondiElimina
  54. Buongiorno Dario,
    ...proprio il lavoro che cercavo da tempo, complimenti. Ppotrebbe inviarmi il report completo a giulia.rizzardo@prvini.it ? Da non molto faccio distribuzione di vino di qualità al settore horeca e al privato, con intenzione di approdare anche on line...grazie per il supporto. A presto, Giulia

    RispondiElimina
  55. Buongiorno, le faccio i complimenti per l'analisi. Le chiedo se è possibile avere il report completo. La voro per una società che ha l'obiettivo di individuare piccoli prodiìuttori di qualità, aiutarli fornendo impianti di energia rinnovabile e cercare di ampliare le loro vendite.
    Giovanni Erba
    giovanni.erba@agri-point.it

    RispondiElimina
  56. Ciao Dario,
    sono un appassionato di vino e del settore. Sto osservando questo mercato da un pò e reputo il tuo lavoro estremamente interessate. Posso avere una copia del report? Indirizzo di posta isoprano@email.it

    RispondiElimina
  57. Salve
    trovo soltanto oggi questo interessante post sull'argomento "vendere vini online"
    e' possibile ricevere il report completo
    all'indirizzo
    medazzaland at gmail.com
    grazie e complimenti
    Gianni

    RispondiElimina
  58. Ciao Dario, è possibile inviare anche a me il report completo? Vorrei creare qualcosa del genere, visto che a 43 anni mi hanno lasciato a casa dal lavoro, ma vorrei avere delle basi valide ed il vostro report completo sicuramente lo è. La mia email è rosolen@interfree.it Grazie, ciao Marcello.

    RispondiElimina
  59. salve sono federico durante sono stato contattato da una cantina umbra di vini. Io sono un esperto web e mi hanno chiesto di realizzare un e-commerce di vini.
    Ora , visto che sono una persona onesta, prima di fare il lavoro volevo cercare di capire come funzionava il mercato della vendita dei vini online e se valeva la pena per il cliente fare l'investimento iniziale.
    le sarei grato se potesse mandarmi il report di cui si parla all'interno dell'articolo, o , se ha documentazione sul mercato dei vini on line in Italia
    grazie tante

    RispondiElimina
  60. Gentile Federico, quel che posso fare è inviarle la versione completa del report, se mi indica un indirizzo email valido a cui inviarglielo.

    RispondiElimina
  61. articolo molto interessante complimenti!!
    mi chiamo alessandro e con mia moglie(francese) stiamo avviando una ditta di import export di vini e generi alimentari di qualita'..
    le sarei grato se potesse mandarmi la relazione completa, la ringrazio anticipatamente..buona giornata!
    alessandro
    alessandro.ollari@gmail.com

    RispondiElimina
  62. bravissimo, articolo molto interessante, mi aggiungo al coro di quanti sono incuriositi o stanno effettuando studi sul marketing digitale del vino. io sto attualmente elaborando una tesi di laurea specialistica a lione (francia) sul web marketing nel vino, lavorando per Ruffino (grande azienda italiana del gruppo di Constellation Brands Inc,.) e sarei interessata a poter consultare per intero la vostra ricerca.
    Lascio il mio indirizzo mail:
    cristina.centola@gmail.com
    Aspetto di ricevere, se possibile, il documento e ringrazio anticipatamente!
    Cristina

    RispondiElimina
  63. Complimenti per l'articolo!
    Anch'io sto facendo la tesi, ma di laurea triennale, sul vino nel mondo digitale qui in bocconi e sarei molto interessato a poter leggere il report per intero.
    Quando avrò consegnato la mia tesi in università , te la manderò come ringraziamento per la tua disponibilità.
    Ti ringrazio per la tua disponibilità,

    Giuseppe
    volpato.giuseppe7@gmail.com

    RispondiElimina
  64. Complimenti per l'articolo, la cluster analysis è molto interessante
    Sono Giuseppe , uno studente in Triennale alla Bocconi e sto svolgendo la mia tesi di laurea sul vino nel mondo digitale e sarei molto interessato a potere leggere il tuo report per intero.
    In cambio ti manderò la mia tesi, dopo averla consegnata in università.
    Ti ringrazio in anticipo per la tua disponibilità,
    Giuseppe
    volpato.giuseppe7@gmail.com

    RispondiElimina
  65. Caro Dario
    Mi interesso di vino, faccio parte di una azienda del territorio siciliano. Vorrei capire come riuscire a vendere del vino d'eccelsa qualità, sia in Italia che all'estero, ma essendo una azienda di nicchia. Apprezzo molto il punto, del tuo meraviglioso report, in cui parli che è fondamentale la qualità del prodotto e la sua affinità col territorio. Grazie

    RispondiElimina
  66. Federico Popio20 giugno 2011 09:21

    Complimenti per la semplicità e chiarezza del tuo articolo.
    MI hanno chiesto aiuto per commercializzare del vino prodotto da una azienda vinicola biologica pugliese che ha da poco mosso i primi passi nel settore che produce un prodotto di elevata qualità.
    Vorrei leggere il Tuo report per cominciare ad avere maggiore dimistichezza nel mercato vinicolo.
    Ti ringrazio.
    federicopopio@tiscali.it

    RispondiElimina
  67. Aggiungo i miei complimenti per la ricerca e le anlisi da voi compiute,molto ben strutturate, anche io mi occupo di analisi di mercato anche se rivolte più specificatamente al settore finanziario, che hanno come finalità le Business Alliance, se possibile, mi piacerebbe ricevere il vostro report in versione completa.
    Anticipatamente ringrazio
    Dario
    E-mail: sdbb@usa.net

    RispondiElimina
  68. ciao Dario, innanzitutto complimenti per l'articolo, chiaro e di facile lettura. Sto per iniziare un corso da sommelier con l'AIS e nel frattempo cerco del materiale che può essermi utile, ho intenzione rilevare un azienda che produce vino biologico sui colli senesi. Ti sarei molto grato se potessi inviarmi il testo completo all'indirizzo daniele.curci@hotmail.it e ne approfitto per farti una domanda: sai qualcosa riguardo al mercato estero?i paesi in forte crescita come brasile india e cina credi che abbiano grosse potenzialita' da acquirenti? grazie. Daniele

    RispondiElimina
  69. Il mio nome è Alberto Castellucchio
    Sarei davvero interessato al report completo.
    vitadigusto@gmail.com

    complimenti ancora per l'articolo

    RispondiElimina
  70. Ciao dario
    sarei molto interessato al tuo report per avere piu chiarezza sul mondo del vino e del web. la mia email è alecosta182@hotmail.it attendo con ansia grazie mille e complimenti ancora per il tuo articolo!!

    RispondiElimina
  71. Buongiorno Dario,
    finalmente ho trovato quello che cercavo da mesi..
    Vorrei capire di più su questo argomento e penso che il tuo report mi possa essere veramente d'aiuto.Ti sarei grata se tu me lo potessi inviare,grazie e complimenti!
    c.summonti@alice.it

    RispondiElimina
  72. Buongiorno Dario,
    lavoro con mio padre in una piccola azienda vinicola di famiglia, mi interesserebbe davvero molto leggere il tuo report completo, ho provato a scaricartlo seguendo le indicazioni sul sito ma non ci sono riuscito, me lo potresti inviare per cortesia, ti ringrazio anticipastasmente e complimenti per il lavoro, ciao Maurizio Vico

    vicomaurizio@yahoo.it

    RispondiElimina
  73. Complimenti!!! Articolo veramente molto interessante.
    Potrei cortesemente ricevere il report completo a questo indirizzo: info@eventodivino.it

    RispondiElimina
  74. Complimenti!! Noi c stiamo provando:

    http://www.cennatoio.it/store/it

    RispondiElimina
  75. anche noi ci stiamo provando. www.noi95.com.

    se puoi inviarlo anche a me te ne sarei profondamente grato. Grazie!

    marco1081@alice.it

    RispondiElimina
  76. Ciao Dario, complimenti per lo studio veramente molto interessante...vorrei aprire anche io un un enoteca on line per rivendere i vini...sarei felicissimo di poter leggere il report...Ciao e grazie
    raiano_giovanni@libero.it

    RispondiElimina
  77. Ciao Dario...sarei felice di poter leggere anche io il report...ti lascio la mia email
    mario_polegato@libero.it

    RispondiElimina
  78. Maurilio Vaira25 ottobre 2011 01:29

    Buongiorno,siamo un'azienda vitivinicola , vorremmo trovare un modo semplice per far conoscere e vendere i nostri vini,abbiamo clienti che ci vengono a trovare in cantina per acquistare i nostri vini,noi puntiamo sulla quantità di conseguenza i nostri migliori clienti puntualmente ogni anno ritornano.Vorre mmo anche noi ricevere il report completo all'indirizzo:cantinamaurilio@libero.it grazie buona giornata Maurilio Vaira

    RispondiElimina
  79. Buonasera a tutti,
    ottimo articolo che mi ha dato molti spunti interessati per la vendita del mio vino tipico campano su www.lacasadeisaporitipici.it.

    Saluti

    RispondiElimina
  80. Ottimo articolo, complimenti davvero.
    Per vincere in questo settore bisogna avere disponibilità, serietà e una vasta scelta di prodotti. Tra tanti siti mi sono imbattuto in www.sangishop.com e devo dire che stanno facendo un ottimo lavoro! consigliato

    RispondiElimina
  81. Sono Maurizio Crispini e sarei interessato anche io al report. Grazie.
    crispiniemme@libero.it

    RispondiElimina
  82. Ciao, leggo solo ora questo interessante articolo, mi faebbe immensamente piacere ricevere il repor completo; se cortesemete puoi inviarmelo in email, grazie.

    noce@ngi.it

    RispondiElimina
  83. Ottimo articolo, che ha suscitato un interessante dibattito. Come farsi conoscere sul web? per noi il web ormai è divenuto importantissimo, eppure siamo dei piccoli produttori immersi nella Toscana senza filiali o negozi, insomma noti solo agli adetti ai lavori.
    Ma ognuno di noi ha una caratteristica distintiva, uno ha i prezzi, uno la territorialità, uno un catalogo ampio e su questo lavorare con pazienza.
    Essere presenti su social, avere un ecommerce, ecc.. usando il linguaggio adatto al target di riferimento, insomma per noi il web oggi è fondamentale, ha richiesto tempo, e investimenti ma si è ripagato. Cercate la vostra peculiarità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del commento, sono assolutamente d'accordo con te e con la tua esortazione a trovare la propria peculiarità!

      Elimina
  84. Ciao, gestisco un enoteca e sono interessato alla tua ricerca; se cortersemente puoi inviarmela in email grazie.
    info@tattini-it.com

    Ciao

    RispondiElimina
  85. Molto interessante il report, è possibile averlo completo? la mia email è davide.dege@gmail.com
    imprenditore settore alimentare. grazie e buon lavoro!

    RispondiElimina
  86. sono già imprenditrice online (in tutt'altro settore) e sarei interessata a ricevere il tuo report perchè sto valutando una nuova avventura imprenditoriale nel settore enogastronomico. è possibile riceverlo? grazie in anticipo! marianna.berteni(at)gmail.com

    RispondiElimina
  87. Ciao sono un piccolo vignaiolo e vorrei anch'io qualche dritta su questo modo di vendere su internet, potresti mandarmi il report? grazie infinite. ti lascio la mail di mio figlio grazie. emanuele.bonvicini@scar.it

    RispondiElimina
  88. Ciao, l'articolo è molto interessante ed anche io mi sto affacciando a questo business, potrei ricevere il report completo a questo indirizzo? Grazie infinite, lecheradi@gmail.com

    RispondiElimina
  89. Ciao e complimenti per l'articolo.
    Io sono sommelier ed insieme ad un altro paio di amici (loro nel campo dell'informatica e dei siti web) stiamo pensando di lanciarci nel business del vino on-line.
    Mi piacerebbe molto poter legger il Report completo in modo da trarne utili spunti per la nostra iniziativa.
    Puoi spedirlo al mio indirizzo email : divinum@hotmail.it ?

    Grazie e ancora complimenti !!!

    RispondiElimina
  90. Ciao sarei interessato a ricevere il tuo report. Sono un neo laureato e mi interessa affacciarmi in questo nuovo settore.
    Puoi spedirmelo all'indirizzo: sebastiano.bonomo@gmail.com.
    Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
  91. Ciao come molti altri sto valutando le possibilità di intraprendere questo tipo di attività e penso che potrebbe essermi molto utile il tuo report completo per farmi una idea più chiara sul settore, costruire un business plan e magari riuscire a convincere qualcuno ad affiancarsi a me in questa avventura.
    Potresti spedirmelo al seguente indirizzo: mcsantori@gmail.com
    Grazie mille!

    RispondiElimina
  92. ciao, sarei davvero interessato al tuo report in quanto lavoro nel settore e ho trovato la tua ricerca estremamente interessante.
    mine_rulez@libero.it

    RispondiElimina
  93. Ciao, interesserebbe anche a me poter avere il lavoro completo. Puoi inviarmelo al seguente indirizzo mail: gianluca@vitis.vinifera.it

    RispondiElimina
  94. ciao, sarei interessato al tuo report completo in quanto lavoro nel settore e stò prendendo in esame le possibilità rappresentate dal web.
    il mio indirizzo è: qqnxster@gmail.com
    Mille grazie,luca

    RispondiElimina
  95. Ciao.
    bravo, non so quante siti on-line di vendita vino hai fatto nascere grazie a questo tuo articolo.
    se riesci a spedirlo anche me mi farebbe piacere, così anch'io ne apro uno. :-)

    Erminia
    vacanzanizza@yahoo.it

    RispondiElimina
  96. Buongiorno ,
    sono interessato al Report Grazie per l'articolo
    Claudio Fiore
    info@claudiofiore.com

    RispondiElimina
  97. Io non so come vi è venuto in mente di fare questa ricerca ne per quale motivo, darò semplicemente la mia opinione.

    Prima di tutto i complimenti: fare suno studio di settore non è facile e stare a fare una indagine reale è complesso e richiede tempo, voglia di fare e idee.
    Quindi avete i miei complimenti per la voglia di fare.

    Ora la critica: non è realistico, secondo me.
    Va bene individuare le tipologie di consumatore, va bene puntare soprattutto sui Web Confidents dato che, brutalmente, sanno come fare a comprare online senza problemi.
    Va tutto bene ma non porta minimamente un sito a funzionare come online shop.

    Questo articolo, semrpe secondo me, sarebbe perfetto se fosse intitolato "Come realizzare un buon sito per vendere vino online", e sottolineo "buon sito", non ho detto ottimo ne perfetto.

    Perché dico questo ?
    Perché da nessuna parte si parla di posizionamento, di reperibilità del sito, di usabilità ne di contatti reali per fornire enoteche e locali.
    In pratica un sito fatto come viene detto qui venderebbe, se va bene, a quei pochi che tentano nuove strade dando un ROI molto basso nel breve periodo, se non nullo.

    Anche a lungo termine sarebbe un problema dato che le spese di gestione ( costo del dominio, tempo speso, eventuali costi di realizzazione del sito e pubblicità ).
    In pratica si rischia di pagare per vendere e, se va bene, di pareggiare i conti senza guadagnare o di guadagnare così poco da non poter considerare la vendita online un'attività.

    Questo articolo lo vedo perfetto per chi ha un enoteca e vuole allargare il giro di affari anche online ma non per chi parte da zero e vuole vendere, senza avere partner, rivenditori ed un nome affermato ( il vostro, non quello dei vini: se voglio comprare un Brunello di Montalcino lo vendono sotto casa le enoteche e difficilmente comprerò molte bottiglie insieme, quindi l'eventuale risparmio online risulterà poco influente ).

    Il mio consiglio per chi vuole vendere vino è di cercare prima qualche enoteca da fornire, poi di pensare all'online, in modo da avere quella sicurezza minima che permette investimenti.

    RispondiElimina
  98. Ciao Dario, ho letto l'articolo e l'ho trovato molto interessante. Da poco mi sono affacciato al mondo del vino con l'obiettivo di aprire una enoteca e la tua ricerca penso mi possa aiutare a comprendere meglio. Potersti inviare anche a me il report completo a questo indirizzo.
    marioweb@cheapnet.it

    Grazie in anticipo
    Mario Olivetti

    RispondiElimina
  99. Ciao, complimenti (l'ennesimo!) per l'articolo. Sarei interessato a ricevere i dati della ricerga. Grazie, S.
    sasamisa@live.com

    RispondiElimina
  100. Curiosissimo di leggere il report.
    info@enotecastoppello.it

    RispondiElimina
  101. Dopo la chiusura del reparto vini di Amazon dovrebbe far riflettere in molti. Speriamo che almeno vada meglio per l'Italia e comunque nei Paesi dove la cultura "vino" è più intrinseca.

    RispondiElimina
  102. Complimenti per la ricerca, anch'io sarei molto interessato a consultarla interamente

    RispondiElimina
  103. Complimenti per la ricerca, anch'io sarei molto interessato a consultarla interamente

    RispondiElimina
  104. ciao,alle primissime armi vorrei riuscire ad intraprendere l'attività e poter vendere vini on line.Saresti cosi gentile da inviarmi il report per poter iniziare l'avventura? stefano .99@teletu.it grazie

    RispondiElimina
  105. sono interessato alla consultazione della ricerca admin_at_agriconsult.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lI report è pubblicamente consultabile qui: http://www.slideshare.net/dariopagnoni/how-to-sell-wine-online-report
      I tempi sono decisamente cambiati, oggi il tutto va rivisto alla luce di nuovi strumenti e di una popolazione con abitudini di consumo e d'acquisto molto diverse da 7 anni fa.

      Elimina
  106. Articolo interessante e, avendo un interesse nel settore, sarei molto curioso di leggere il report, anche se non aggiornatissimo ormai.
    parisi.mh@gmail.com

    Grazie ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lI report è pubblicamente consultabile qui: http://www.slideshare.net/dariopagnoni/how-to-sell-wine-online-report
      I tempi sono decisamente cambiati, oggi il tutto va rivisto alla luce di nuovi strumenti e di una popolazione con abitudini di consumo e d'acquisto molto diverse da 7 anni fa.

      Elimina
  107. Grazie mille per l'aiuto! adrian.5@hotmail.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lI report è pubblicamente consultabile qui: http://www.slideshare.net/dariopagnoni/how-to-sell-wine-online-report
      I tempi sono decisamente cambiati, oggi il tutto va rivisto alla luce di nuovi strumenti e di una popolazione con abitudini di consumo e d'acquisto molto diverse da 7 anni fa.

      Elimina
  108. ciao! sono davvero interessata al tuo report.ho trovato la tua ricerca estremamente interessante.

    aemm@hotmail.it

    grazie,
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lI report è pubblicamente consultabile qui: http://www.slideshare.net/dariopagnoni/how-to-sell-wine-online-report
      I tempi sono decisamente cambiati, oggi il tutto va rivisto alla luce di nuovi strumenti e di una popolazione con abitudini di consumo e d'acquisto molto diverse da 7 anni fa.

      Elimina
  109. Buonasera Dario
    Articolo interessante, mi piacerebbe leggere il report completo se ancora disponibile.
    Ho cercato di scaricarlo ma il link indicato non funziona
    Grazie
    Ermanno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Ermanno,
      il report è pubblicamente consultabile qui: http://www.slideshare.net/dariopagnoni/how-to-sell-wine-online-report
      I tempi sono decisamente cambiati, oggi il tutto va rivisto alla luce di nuovi strumenti e di una popolazione con abitudini di consumo e d'acquisto molto diverse da 7 anni fa.

      Elimina